- Luiss Open - https://open.luiss.it -

Covid-19: le conseguenze sui sistemi assicurativi

Vogliamo esaminare e puntualizzare alcune conseguenze del Covid-19 sul sistema Assicurativo nazionale e internazionale. Com’è noto, il sistema Assicurativo è composto dall’insieme delle Compagnie di Assicurazioni, in larghissima parte private o gestite con principi privatistici e dall’insieme delle così dette Assicurazioni Sociali e cioè dai sistemi di Previdenza e Assistenza, gestiti con criteri che potremmo definire “pubblici” o “pubblicistici”.

Senza addentrarci nell’analisi degli effetti macroeconomici del Covid-19 facciamo solamente cenno ad alcuni aspetti che influiranno sul sistema Assicurativo e che si stanno già realizzando:

Entrando nello specifico del sistema Assicurativo privato è necessario considerare gli effetti negativi:

Ed anche quelli positivi dovuti:

Inoltre ci sarà un impatto sulla valutazione delle Riserve Matematiche per le assicurazioni sulla Vita e la valutazione della Riserva Premi nelle assicurazioni non Vita, per i contratti già sottoscritti, per i quali si dovrà necessariamente tenere conto della diversa sinistrosità che si prospetta secondo quanto riportato nei punti precedenti.

Per quanto riguarda, invece, il Sistema Assicurativo gestito con criteri pubblici (INPS, INAIL e Casse di previdenza professionali) ci saranno effetti negativi dovuti:

Un effetto positivo, invece, verrà, come nel caso delle Assicurazioni private, dalla riduzione del numero dei percipienti le rendite.

Data la scarsa conoscenza scientifica del fenomeno che ha generato la pandemia, al momento non è possibile stimare la misura degli effetti positivi e di quelli negativi e del loro saldo. Inoltre, sia per il settore privatistico sia per quello pubblicistico ci saranno problemi per definire gli scenari e, quindi, a fare le previsioni. E poiché nel settore Assicurativo i prezzi si fissano sulla base della previsione di eventi che si potrebbero verificare dopo circa tre anni nelle Assicurazioni contro i danni e per la Responsabilità Civile e dopo circa vent’anni per le Assicurazioni Vita e per gli Enti di Previdenza ci saranno certamente difficoltà nel calcolo di prezzi probabilisticamente equi.